Cremonese, il giovane Kingsley Michael si presenta quest’oggi in conferenza stampa: “Sono qui per fare bene, voglio crescere. A chi mi ispiro? A Kakà!”.

Kingsley Michael (Getty Images)
Kingsley Michael (Getty Images)

Giovane e di belle speranze. Dopo una stagione in prestito al Perugia, il giovane Kingsley Michael, di proprietà del Bologna, è pronto per la sua nuova avventura alla Cremonese: “Non vedo l’ora di iniziare, ringrazio la società per aver insistito tanto e avermi portato qui”. Così, in conferenza stampa il nigeriano classe 1999 si è presentato alla sua nuova piazza. “Ho cominciato la stagione con il Bologna ed è stato positivo, ma ora sono felicissimo di essere qui”. D’altronde, il giovane Kinglsey ha le idee molto chiare e le sue ambizioni non sono certo da poco, avendo anche il vantaggio di conoscere già un campionato come quello di Serie B: “Voglio mettermi sin da subito a disposizione del mister, sacrificandomi la squadra. Sono una mezzala veloce e mi piace spingere, ma se c’è da difendere non mi tiro indietro. In Nazionale agivo più in chiave difensiva e di solito riesco ad adattarmi in ogni situazione”.

Per tutte le ultime notizie sul mercato della Cremonese CLICCA QUI

Cremonese, senti Kingsley: “Mi ispiro a Kakà, quest’anno voglio continuare a crescere”

Dopotutto, una cosa non sembra certo mancare al giovane Kingsley Michael: la personalità. La stessa con cui il nigeriano ha rivelato il suo idolo di infanzia e il modello al quale si ispira: “Il mio idolo è Ricardo Kakà e quando sono in campo, cerco di ispirarmi a lui”. Eppure, il nigeriano ha ben chiaro che dovrà lavorare parecchio per ritagliarsi uno spazio importante all’interno della formazione della Cremonese: “So di essere uno dei calciatori più giovani della rosa, ma ho già avuto modo di conoscere lo spogliatoio e posso dire che questo è un gruppo molto solido ed esperto, tutti mi aiuteranno a migliorare. L’approccio è stato molto positivo, quest’anno voglio continuare il mio percorso di crescita”.

A.M.