L’Hellas punta ad una salvezza tranquilla e il mercato fatto spinge in quella direzione. In casa Verona, Juric ha rivoluzionato l’undici titolare: il punto

serie b verona
Verona (Getty Images)

Un ritorno lampo in Serie A e la voglia ben chiara di riconfermarsi a lungo nel massimo campionato. Il Verona  non vuole rischiare una stagione da comparsa e punta ad una salvezza tranquilla. Il ritorno dalla Serie B, infatti, è stato arduo e complesso, e il calciomercato svolto muove proprio in questa direzione. All’alba del nuovo campionato, il Verona risulta tra le squadre maggiormente rivoluzionate, soprattutto nell’undici titolare. Dopo un’esperienza poco convincente al Genoa, sulla panchina degli scaligeri c’è Ivan Juric, che vuole tornare ad essere protagonista in Serie A.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Hellas Verona, la rivoluzione ‘genoana’ di Juric: il punto sul mercato

La fisionomia del Verona, dunque, appare completamente cambiata. Portiere a parte (con la conferma di Marco Silvestri), la rivoluzione apportata da Ivan Juric ha portato in Veneto tanti calciatori ex Genoa. In difesa, al fianco del neo-acquisto Amir Rrahmani (acquistato dalla Dinamo Zagabria), c’è un ex grifone come Salvatore Bocchetti (che torna in Serie A dopo una carriera in Russia) e Koray Gunter, in prestito proprio dal club ligure. Sulla linea centrocampo, ci sono gli ex rossoblù Miguel Veloso e Darko Lazovic, entrambi presi a parametro zero, con l’ex Udinese Badu e il blucerchiato Valerio Verre che andranno a giocarsi un posto da titolare. In attacco, i volti nuovi sono pochi: l’acquisto di Di Gaudio dal Parma, l’ arrivo in prestito di Gennaro Tutino dal Napoli e il ritorno a casa di Daniel Bessa, in prestito proprio al Genoa la scorsa stagione. Infine, confermati anche gli eroi della promozione, con i riscatti a titolo definitivo di Di Carmine, Ragusa, Marrone e Faraoni.

A.M.