Il giovane centrocampista italiano, classe 2000, potrebbe cambiare squadra in estate

Cellino Tonali
Aleksandar Trajkovski e Sandro Tonali (Getty Images)

Restare per diventare protagonista con il Brescia anche in Serie A o accelerare i tempi per accettare l’offerta di una big della massima serie? A questo interrogativo il giovane centrocampista del club lombardo, Sandro Tonali, classe 2000, non sa ancora rispondere. La decisione da prendere è molto ardua con possibili conseguenze in un caso o nell’altro. Il mediano della squadra guidata alla promozione diretta da Eugenio Corini è diventato il vero e proprio faro della compagine bresciana. Nell’ultima stagione di Serie B appena terminata Tonali ha collezionato ben 34 presenze condite da tre gol e da ben sette assist vincenti. Visione di gioco, tecnica importante e soprattutto lavoro in fase di copertura e di interdizione lo hanno esaltato ad essere uno dei migliori talenti in circolazione. Le sue ottime prestazioni con il Brescia gli sono valse anche la chiamata in Nazionale maggiore del Ct Roberto Mancini. Il suo futuro è ancora da scrivere, ma come svelato in anteprima da calciomercato.it il giocatore, originario di Lodi, dovrebbe dire addio in estate accettando una destinazione prestigiosa.

Per tutte le ultime notizie sul mercato di Serie B CLICCA QUI!

Calciomercato Brescia, tante big d’Italia sulle tracce di Tonali

Lo stesso presidente del Brescia, Massimo Cellino, aveva rilasciato alcune dichiarazioni sulla possibile cessione del promettente centrocampista italiano: “Cederlo? È così difficile trovare calciatori buoni che non ho intenzione di cedere nessuno per indebolire la squadra”. L’obiettivo del club lombardo è quello di riuscire a trattenerlo almeno per un altro anno per consolidarsi e conoscere il calcio che conta da protagonista. La decisione finale spetterà soltanto a lui. La voglia di emergere è tanta, ora si aspetterà la sua scelta definitiva.

S.I.