Verratti Insigne Immobile
Immobile, Insigne, Verratti (Getty Images)

In attesa del ritorno in azzurro dell’infortunato Insigne, Verratti e Immobile sono pronti a trascinare la Nazionale come ai tempi del Pescara di Zeman

Inizierà sabato contro la Finlandia il cammino della Nazionale italiana verso Euro 2020. Oltre a giovani talenti in rampa di lancio come Chiesa e Zaniolo e certezze come Bonucci e Chiellini, il commissario tecnico Roberto Mancini farà affidamento su Verratti, Insigne e Immobile, i tre grandi protagonisti del Pescara 2011/12 che ha incantato la Serie B con Zeman in panchina. In attesa del ritorno in azzurro del capitano del Napoli, costretto a dare forfait per infortunio, ripercorriamo la magica annata che ha segnato la definitiva esplosione dei tre giocatori.

Per le ultime notizie sul campionato cadetto CLICCA QUI!

Serie B, Verratti, Insigne e Immobile: dal Pescara di Zeman alla Nazionale di Mancini

Verratti in cabina di regia, Insigne il vero numero 10 (anche se indossato dall’attuale centrocampista del PSG) e Immobile il grande rifinitore: il Pescara 2011/12 versione ‘Zemanlandia’ resta una delle migliori formazioni della storia recente del campionato cadetto.
Il club abruzzese terminò la stagione al primo posto in classifica con 83 punti, facendo registrare il miglior attacco del campionato. Dei 90 gol totali messi a segno dalla squadra di Zeman, 28 portarono la firma del capocannoniere Immobile. 18 gol e 14 assist per Insigne, mentre Verratti concluse la sua stagione con ben 9 assist a referto. La strepitosa cavalcata del Pescara ha così convinto Paris Saint Germain, Napoli e Genoa – fino alla Lazio – a puntare sui tre talenti d’oro della ‘Zemanlandia’. E a goderseli, ora, è anche il ct Mancini.