Carpi, ritiro a oltranza fino al match col Crotone. Bonacini: “Ci farà bene”

Carpi Bonacini Castori
Stefano Bonacini (Getty Images)

La sconfitta contro il Palermo e l’episodio extra-campo che ha coinvolto tre calciatori del Carpi hanno fatto definitivamente traboccare il vaso: la società ha varato il ritiro a oltranza in vista della sfida con il Crotone

Situazione disperata in casa Carpi. A partire dalla classifica, che vede la squadra di Castori all’ultimo posto in classifica, anche se con un partita in meno rispetto al Padova. Come se non bastasse, alcuni giocatori si sono resi protagonisti di un litigio con i gestori di un locale in città agitando ulteriormente le acque. Dopo l’1-4 con il Palermo di sabato, con due cartellini rossi annessi, la società ha deciso di varare il ritiro a oltranza nonostante la pausa per le nazionali: “Un po’ di clausura ci farà bene. I fatti del Kahlua sono stati la goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma penso soprattutto alla sconfitta di Palermo” – le parole dell’ad Stefano Bonacini riportate da La Gazzetta di Modena -.

CLICCA QUI per tutte le ultime notizie

Bonacini continua: “Non abbiamo fissato una data di fine ritiro, sicuramente ci staremo fino alla sfida con il Crotone, poi si vedrà. Ora fare calcoli è inutile se poi non proponi il giusto atteggiamento”. Ieri il Carpi ha raggiunto in pullman Carpineti, dove già oggi ha cominciato ad allenarsi: da preparare c’è una vera e propria ultima spiaggia di sabato 30 marzo contro i calabresi. I biancorossi avranno ben 15 giorni per ribaltare la situazione.

F.I.