Verona, D’Amico furioso col giornalista: “Rompi il c***o dal primo giorno”

Tony D'Amico Verona
D’Amico (Screendhot Youtube)

Momento complicato per il Verona, che fatica a trovare la vittoria: a rischio il tecnico Fabio Grosso, nonostante il comunicato della società. E dopo il pareggio col Crotone il ds Tony D’Amico è sbottato

Non è un momento facile per l’Hellas Verona. La squadra di Fabio Grosso fatica a trovare la vittoria e viene da una serie di 5 partite senza i tre punti. Uno score che ha fatto scivolare i gialloblù in classifica, con la zona playoff che comunque resta alla portata. Un clima teso che si è manifestato anche dopo il pareggio contro il Crotone. Il direttore sportivo degli scaligeri Tony D’Amico si è sfogato così in conferenza stampa contro un giornalista: “Non dovrei farti parlare, è dal primo giorno che rompete il c***o senza motivo. Avete detto che il mercato lo guidava Riso (l’agente, ndr), ma abbiamo solo un giocatore sotto la sua procura. Mai una smentita! Si era scritto che Pazzini e Di Carmine sarebbero andati al Benevento. Sono state scritte bufale su bufale, ma non mi fate paura”. Poi il dietrofront, anche se parziale: “Oggi sono io a voler fare polemica, mi scuso con tutti i giornalisti presenti. Tranne uno”.

Per tutte le notizie sul mercato di Serie B CLICCA QUI

Verona, Grosso confermato ma rimane a rischio

Lo sfogo di Tony D’Amico resta lo specchio della situazione in campo del Verona. Senza vittorie da 5 partite, da qualche giorno Fabio Grosso è sulla graticola e i tifosi continuano a contestare la società. La società gialloblù ha voluto diramare un comunicato ufficiale in cui si confermava la fiducia al tecnico, che comunque rimane a rischio e legato ai prossimi risultati. Ad ora il candidato più probabile per raccogliere l’eredità dell’ex Juve è un profilo esperto come Serse Cosmi, che rimane in pole.