Calciomercato Benevento, Roberto Insigne in bilico: tra il sogno Napoli e la voglia di rimanere

Roberto Insigne Benevento
Roberto Insigne Benevento( Foto: Instagram Roberto Insigne) 

Magic moment per Roberto Insigne che la prossima estate potrebbe ritrovarsi ad un bivio: tornare a Napoli o rimanere ancora al Benevento. Al calciomercato l’ardua sentenza. 

La doppietta rifilata al Venezia nell’ultimo turno di Serie B sintetizza al meglio il momento da incorniciare di Roberto Insigne che a poco a poco sta iniziando a scrollarsi di dosso l’ombra ingombrante del fratello Lorenzo. 5 reti e ben 7 assist fin qui in campionato per il talento scuola Napoli che la prossima estate potrebbe essere costretto a riscrivere il proprio futuro. Insigne è infatti a Benevento a titolo temporaneo con diritto di opzione e contro opzione. Una formula che ad oggi lascia parecchi dubbi sul reale destino del classe 1994 giallorosso. A Benevento pare stia trovando la sua reale dimensione e il calciatore ha già manifestato l’eventuale volontà di proseguire col club sannita.

Per tutte le notizie più importanti CLICCA QUI!

Calciomercato Benevento, incertezza su Insigne

Ai microfoni di ‘Ottogol’, Roberto Insigne ha recentemente ammesso: “Ora che abbiamo trovato il giusto equilibrio mi diverto ancora di più. Mi trovo in una piazza che ho sempre desiderato per il pubblico e per la tranquillità che ci trasmette il presidente Vigorito: spero di starci ancora a lungo. Sono davvero felice di indossare la maglia giallorossa e di giocare in uno stadio pieno di gente, questo mi esalta”. Un’apertura chiarissima da parte di Insigne ad una possibile permanenza, ma molto dipenderà anche dal Napoli. Qualora infatti il talento di Frattamaggiore dovesse continuare esponenzialmente la propria crescita, non è da escludere una richiamata da parte dello stesso club azzurro. Il reale sogno di Insigne è infatti quello di giocare al fianco del fratello Lorenzo nella sua Napoli ma appare almeno ad oggi molto difficile trovare spazio nello scacchiere tattico di Ancelotti. Proprio per questo la permanenza in giallorosso potrebbe essere la soluzione più logica per il classe 1994.