Finotto Spal
Mattia Finotto (Instagram)

Conosciamo meglio Mattia Finotto, attaccante classe ’92 del Cittadella ma di proprietà della Spal, grande protagonista di questa stagione di Serie B. La carriera, le sue caratteristiche principali, la sua attività sui social, la sua vita privata.

La prima metà della stagione di Serie B è servita per far emergere i valori e le rose più importanti che possono ambire alla promozione. Al treno playoff resta aggrappato in tutti i modi anche il Cittadella, che quest’anno ha scoperto Mattia Finotto. Attaccante, nato nel 1992, sta ricoprendo un ruolo sempre più importante nello scacchiere di mister Venturato. Che non ha praticamente mai rinunciato a lui, se si fa eccezione per i due match in cui su Finotto pendeva una squalifica di due giornate (per una manata sulla schiera di un avversario). Non si tratta di un goleador, ha segna 5 gol in 18 partite, ma è un elemento di totale affidabilità. Tracciamo adesso un profilo del calciatore, la sua carriera, le sue caratteristiche tecniche, il suo utilizzo dei social, la sua vita privata.

Mattia Finotto Spal
Mattia Finotto (Instagram)

Mattia Finotto, attaccante: biografia e caratteristiche tecniche

Mattia Finotto nasce a Pieve di Soligo, in provincia di Treviso, il 28 dicembre del 1992. Inizia a giocare nel’Ardita QDP, prima di di approdare alla Sambonifacese e di seguito al Monza. Proprio con i brianzoli, giocando in Primavera, comincia a sbocciare intorno ai 18 anni: nel 2012 alza sensibilmente il numero dei gol stagionali, arrivando anche in doppia cifra in Serie C. Poi arriva la svolta della carriera per Finotto: l’approdo alla Spal nell’estate del 2014. I primi due anni con i ferraresi, allora in Serie C, sono decisamente positivi con 19 gol all’attivo. Alla prima stagione in Serie B, però, Finotto trova qualche difficoltà in più e riesce ad andare in gol solo 2 volte in 28 partite, entrando quasi sempre dalla panchina. Poco male, perché gli uomini di Semplici trovano la seconda promozione consecutiva, stavolta in Serie A. Un premio che, però, Finotto non riscuote fino in fondo: nel 2017 arriva il prestito alla Ternana, allenata da Sandro Pochesci. A livello individuale lo score per l’attaccante è praticamente lo stesso, ma gli umbri sprofondano e finiscono col retrocedere in C. A giugno dello scorso anno il rientro alla Spal, ma Finotto è solo di passaggio e può soltanto annusare la massima serie. Il 24 luglio il Cittadella ufficializza il ritorno in Veneto del classe ’92, in prestito con diritto di riscatto e controriscatto.

In questi anni Finotto si è fatto apprezzare soprattutto per la sua duttilità: non è un centravanti vero e proprio, ma una seconda punta in grado di giocare anche da esterno. Velocità e buona tecnica, ama attaccare la profondità e servire magari qualche assist. Come detto, non è un bomber, anche se quest’anno si è regalato una giornata da sogno. L’11 novembre scorso, infatti, ha messo a segno una tripletta nel derby veneto contro il Venezia: vittoria per 3-2 e pallone a casa per Finotto, ma anche una… menzione d’onore. Qualche buontempone, infatti, ha pensato di caricare il video della sua performance su YouPorn, scatenando le risate dello stesso calciatore. Una giornata magica, che gli ha anche permesso di finire nel ‘Team of the week’ di FIFA 19, insieme a gente come Szczesny, Rami, Robertson, David Silva, Reus, El Shaarrawy, Cavani e Depay. Non male.

 

Mattia Finotto, social e vita privata

Mattia Finotto è un po’ quello che si definisce anti-divo. Ragazzo umile, attaccato alla famiglia e alla sua ragazza, la bellissima Giulia Cavalliere, modella molto popolare sui social, con la passione per i vestiti e la cucina. I due si sono conosciuti ai tempi del Monza e la scintilla è scoccata immediatamente. Da allora non si sono più staccati, tra una serie tv e del buon cibo che nella loro vita di coppia non può mai mancare. Mattia e Giulia, tra l’altro, condividono anche la fede interista: e l’idolo non può che essere Ronaldo, il Fenomeno. Finotto resta coi piedi per terra, riservato anche sui social: l’unico profilo è quello su Instagram, conta circa 4mila followers e viene aggiornato con pochi scatti, ma significativi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Holiday 🍦☀️ #zfgirl @zaful

Un post condiviso da Giulia🌹 (@giuliacavalliere) in data: