Calciomercato Pescara: ufficializzati il ritorno di Alessandro Bruno e il prestito di Fornasier

Sebastiani (Getty Images)
Sebastiani (Getty Images)

Dopo la stagione a Livorno e la risoluzione consensuale, il centrocampista torna al Pescara. Intanto Fornasier al Venezia, mentre Sebastiani blinda Brugman

Giorgio Repetto lo aveva anticipato: “Serve un incontrista, il solo Kanouté non può bastare”. Detto, fatto. Da pochi minuti la Lega Serie B ha ufficializzato sul proprio sito l’arrivo di Salvatore Bruno, centrocampista che torna in Abruzzo dopo una sola stagione trascorsa a Livorno. Il classe ’83, in seguito alla risoluzione con i toscani, sarà da subito agli ordini di Bepi Pillon. Dopo l’acquisto di Bettella in difesa, è arrivato quindi un altro innesto per i biancocelesti, che da poche ore avevano anche ufficializzato la cessione in prestito di Fornasier al Venezia. Negli ultimi giorni di mercato il Pescara studierà principalmente le possibili occasioni: “Se ci sarà qualche chance non ci tireremo indietro”, il diktat fatto trapelare da Sebastiani e Repetto. E tenterà di resistere agli assalti peri propri gioielli.

Le ultime news sul campionato di Serie B: CLICCA QUI!

Calciomercato Pescara, Machin piace al Genoa, Brugman al Cagliari

L’osservato numero uno risponde al nome di Gaston Brugman, su cui il Cagliari avrebbe fatto più di un pensierino: “Non vogliamo privarcene e credo che alla fine resterà con noi”. Il presidente Daniele Sebastiani è stato chiaro sul futuro dell’argentino, ma non solo. Oltre a Gravillon, l’altro gioiello finito sotto gli occhi di alcune squadre di Serie A è José Machin, di cui nei prossimi giorni lo stesso Sebastiani potrebbe parlare con il numero uno del Genoa Preziosi. Probabile che in ogni caso si tratterebbe di un discorso relativo al mercato estivo: “Non c’è la necessità di stravolgere l’organico e non abbiamo alcuna intenzione di rompere il giocattolo”, ha ribadito Sebastiani. Ma il Pescara ha sottolineato anche come non rinuncerebbe a un possibile colpo, soprattutto in attacco: il sogno porta il nome di Marco Tumminello, su cui c’è mezza Serie B con il Lecce in pole. L’alternativa può essere Scamacca del Sassuolo, ma è possibile una sua permanenza in neroverde dopo la partenza di Boateng verso Barcellona. Un eventuale acquisto in attacco, però, verosimilmente potrebbe sbloccarsi solo dopo la cessione di Andrea Cocco, che piace molto in B ma anche in C (si parla di Juve Under 23).