Un profilo di Alessandro Rossi, attaccante della Lazio verso il prestito in Serie B

Pescara Lazio Rossi
Alessandro Rossi (Getty Images)

Conosciamo meglio Alessandro Rossi, attaccante classe 1997 della Lazio vicino al prestito al Pescara in Serie B. 

Alessandro Rossi è vicino ad una nuova avventura in Serie B. L’attaccante della Lazio, classe 1997, sembra orientato ad accettare la destinazione Pescara per mettersi nuovamente in gioco. In estate il centravanti biancoceleste ha svolto il ritiro di Auronzo di Cadore andando a segno nelle varie amichevoli pre-stagionali. Ad agosto è saltato il suo trasferimento al Lucerna e così il prodotto del settore giovanile della Lazio è stato aggregato alla rosa di Simone Inzaghi andando spesso in panchina e scendendo in campo soltanto in Europa League. Ora per lui una nuova chance in cadetteria.

Alessandro Rossi, attaccante: biografia, caratteristiche tecniche e calciomercato

Alessandro Rossi nasce a Roma il 3 gennaio 1997. Cresciuto nel settore giovanile l’attaccante romano dopo l’Under 17 passa in Primavera dove nella stagione 2015-2016 segna dieci reti in 25 partite complessive tra campionato e Coppa. Poi l’exploit nell’anno successivo mettendo a segno 24 gol in 22 sfide prima del passaggio in prestito alla Salernitana in Serie B con buoni numeri: 3 gol e 3 assist in 27 partite di campionato. Attaccante d’area di rigore, cecchino infallibile: in Primavera il suo procuratore lo definì illegale. Centravanti moderno, può ricoprire diversi ruoli in avanti diventando micidiale sotto porta. Per ora ha avuto un periodo di blocco di crescita, ma potrebbe tornare utile agli abruzzesi mettendosi al servizio della squadra come un regista aggiunto. Sa calciare bene anche di sinistro: infine, la fisicità è il suo valore aggiunto associata ad una buona tecnica di base.