Pescara, la Salernitana per uscire dalla crisi. E il mercato di gennaio incombe

Giuseppe Pillon (Getty Images)

Non vive un grande momento il Pescara di Pillon. Adesso c’è la Salernitana in campionato, poi il mercato di gennaio

E’ tra le principali candidate alla promozione in Serie A, ma il Pescara non attraversa un buonissimo momento di forma: la squadra allenata da Bepi Pillon ha racimolato appena 4 punti nelle ultime cinque gare di campionato (1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte) ed occupa attualmente la quarta posizione in classifica con 26 punti. Nonostante l’ottima vena realizzativa di Leonardo Mancuso (9 gol), la compagine abruzzese subisce qualche gol di troppo (21 in 16 partite) e fuori casa stenta parecchio (1 punto nelle ultime quattro trasferte). Il prossimo turno di campionato vedrà il Pescara fare visita alla Salernitana e i biancoazzurri sono chiamati a invertire immediatamente la rotta se non vogliono perdere ulteriore terreno dalle prime della classe. In attesa del mercato di gennaio, che potrebbe regalare qualche colpo in entrata.

Calciomercato Pescara, la situazione

In difesa potrebbe arrivare l’esperto difensore argentino Nicolas Spolli, che ha il contratto in scadenza con il Genoa, e l’altro obiettivo della dirigenza abruzzese è quello di trattenere Andrew Gravillon che vanta tantissimi estimatori in giro per l’Europa. A centrocampo piace Filippo Costa della Spal, mentre in attacco sono due i profili più caldi: Gianluca Lapadula del Genoa e lo svincolato Jeremy Mbakogu. Capitolo Machin: il centrocampista equatoguineano di origini spagnole classe ’96 è finito nel mirino del Torino, ma nelle ultime ore ci sarebbe da registrare addirittura l’inserimento del Milan. Sarà dura, dunque, per il Pescara trattenere il ragazzo cresciuto nel vivaio del Barcellona.