Juventus (Getty Images)

La Juventus Under 23 non riesce ad essere costante e sembra aver ripreso a camminare sulla strada della sconfitta.

I giovani bianconeri non riescono a trovare un rendimento costante: la vittoria con la Pistoiese è stata solo un rapido squarcio di luce nella notte buia delle sconfitte, che riprende con la disfatta in casa contro il Pisa. Nonostante una prestazione buona nel primo tempo, la Juventus B cade in casa, al Moccagatta di Alessandria. Va in svantaggio alla fine della prima frazione di gioco, grazie a Lisi. Il raddoppio dei toscani arriva a inizio ripresa con Di Quinzio. Poi i bianconeri tornano in partita con la rete di Bunino: distanze accorciate e speranze riaccese. Ma l’ultimo flebile sussulto si spegne nel finale, quando Marconi sigla il gol del definitivo 1-3. Nove sconfitte in 15 partite, ora Zironelli trema davvero.

Juventus Under 23, parla Zironelli: “Abbiamo giocato bene, siamo stati sfortunati”

Queste le parole del tecnico bianconero alla fine della partita: “Abbiamo giocato un gran primo tempo. Il Pisa ha fatto gol su una palla a due, senza avere nessuna occasione pericolosa.” L’allenatore difende il suo operato e quello della squadra: “Il risultato è bugiardo come punteggio, perché abbiamo preso un incrocio e ci siamo presentati due volte davanti a Gori.” Qualche accenno di polemica: “Non voglio commentare i falli, anche se sugli episodi ci sarebbe molto da dire.” Complessivamente, però, resta una sconfitta difficile da digerire: “L’avevamo riaperta con il 2-1 ma facciamo un po’ fatica, eravamo di fronte a una squadra creata per andare in serie B. Abbiamo fatto una delle migliori gare della stagione sul piano gioco. Ma non mi va giù questo passivo”.

Alessandra Curcio