Icardi
Simone Icardi (Instagram Icardi)

Una doppietta per entrare nella storia dell’Entella. Simone Icardi si è regalato un sogno nella vittoria in Coppa Italia contro il Genoa ed ora il centrocampista romano pensa già alla sfida contro la sua squadra del cuore, la Roma. Ai microfoni di pagineromaniste.com il giocatore dell’Entella ha raccontato le sue prime emozioni: “L’obiettivo è quella di salire il prima possibile in Serie B e, visto che siamo andati avanti in Coppa. Vogliamo toglierci lo sfizio di giocare all’Olimpico e di fare una figura come quella che abbiamo fatto a Genova. Personalmente voglio continuare come sto facendo, lavorando sempre per arrivare ad un qualcosa che mi dirà il tempo in base a quello che metterò io sul campo. Il sogno è arrivare più in alto possibile, mantenendo i piedi per terra e lavorando”.

Entella, Icardi racconta il suo tifo per i giallorossi

Simone Icardi, prodotto del settore giovanile giallorosso, ha, poi, parlato proprio della prossima sfida di Coppa Italia contro la Roma: “Penso di non essere in grado di descriverlo. Me ne renderò conto nel momento in cui salirò le scalette ed entrerò in campo per fare riscaldamento. Ho fatto il raccattapalle quando ero più piccolo e sono stato a bordo campo, ma dall’interno sarà diverso. Entrare in campo, vedere quella curva dove sono stato per tanto tempo con mio padre e con gli amici, sarà una cosa unica e la porterò sempre dentro”. Infine, ha concluso l’intervista dichiarando: “La difficoltà aumenta perché i giallorossi sono superiori, poi lo stadio farà il suo effetto. Mai dire mai però perché anche del Genoa si diceva che era impossibile. Magari riusciremo a metterli in difficoltà in qualche modo anche se ancora non ci stiamo pensando a come affrontare questa partita. Quando arriverà il momento sarà bello capire come giocarla”.