Cosenza, ai microfoni di SerieBnews.com parla il difensore Tommaso D’Orazio

Cosenza Esclusivo D'Orazio su Spezia, Benevento, Serie B, futuro Tutino e Okereke
Tommaso D’Orazio

Dalla sconfitta del Cosenza contro lo Spezia al prossimo impegno col Benevento, passando per i tifosi, Turino e Okereke: a tutto D’Orazio

Dopo due vittorie consecutive, nel derby col Crotone e all’ultimo respiro contro il Padova al ‘San Vito-Marulla’, il Cosenza incappa in una brutta sconfitta contro lo Spezia di Pasquale Marino e dell’ex David Okereke. Quattro a zero il risultato finale: “È una sconfitta pesante per il risultato che, a mio avviso, è bugiardo – le parole di Tommaso D’Orazio, 28enne esterno sinistro dei rossoblu, in esclusiva a SerieBnews.com – Non meritavamo un passivo così pesante. Nel primo tempo, a parte il gol subito in avvio, ho avuto l’impressione che potessimo riprenderla. Poi, nel secondo tempo, non so dire quale sia stata la causa di questo tracollo. Volevamo ripartire bene nella ripresa, ma non ci siamo riusciti”. E sabato per il Cosenza c’è il difficile impegno contro il Benevento, reduce dalla sconfitta interna contro il Verona: “Sarà importantissimo fare risultato. Mister Braglia bada ai fatti, siamo tutti amareggiati e delusi, ma in questa settimana analizzeremo gli errori e penseremo al prossimo impegno. Il Benevento è una squadra che lo scorso anno era in Serie A. Sta facendo un po’ fatica, ma non possiamo abbassare la guardia”.

Cosenza, D’Orazio: “I tifosi l’uomo in più. Tutino e Okereke da categorie importanti”

Anche in Liguria, il Cosenza è stato seguito da un nutrito numero di tifosi che, nonostante la sconfitta, hanno incitato la squadra fino all’ultimo e sono pronti a farlo anche sabato alle 18 tra le mura amiche. “Stanno dimostrando di aver meritato la categoria. Col loro supporto, anche in trasferta, abbiamo un uomo in più campo – il pensiero di D’Orazio ai nostri microfoni – Dobbiamo solo dire grazie e fare di più, percorrono tantissimi chilometri per seguirci ovunque e se lo meritano”. Tra i compagni di squadra, chi sta stupendo gli addetti ai lavori è Gennaro Tutino. Tornato a Cosenza in prestito dal Napoli, per il secondo anno consecutivo, il 22enne calciatore è il capocannoniere della squadra con 5 gol. Gli stessi di David Okereke con lo Spezia, lo scorso anno grande protagonista con la maglia dei silani della cavalcata che ha portato al ritorno in Serie B dopo quindici anni. “Nel momento dei playoff hanno preso il volo. Sono stati la nostra arma in più. Gennaro (Tutino, ndr), se continua a lavorare come sta facendo, potrà arrivare in tempi brevi in categorie importanti. Per quanto riguarda David (Okereke, ndr), onestamente non mi aspettavo questa esplosione ad inizio campionato. Sono rimasto impressionato. È un bravissimo ragazzo e si merita tutto questo, anche lui arriverà a calcare palcoscenici importanti”, ha concluso Tommaso D’Orazio a SerieBnews.com.