Serie B, Verre: “Devo molto a Bruno Conti. Nesta diverrà un grande tecnico”

Valerio Verre
Valerio Verre (Getty Images)

Il centrocampista del Perugia Valerio Verre si è raccontato ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’

Il Perugia di Alessandro Nesta sta attraversando un ottimo momento di forma. Reduci da 4 vittorie nelle ultime 5 partite di Serie B, gli umbri occupano attualmente l’ottavo posto in campionato assieme alla Salernitana. Tra i migliori in rosa c’è sicuramente Valerio Verre, centrocampista romano, romanista e cresciuto nelle giovanili del club giallorosso. Il numero 5 sta vivendo un momento magico in stagione, grazie alle cinque realizzazioni messe a segno nelle ultime 5 partite.

Ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’ il classe ’94 ha parlato di parte della sua carriera, spiegando di essere arrivato in giallorosso grazie a Bruno Conti: “Tra i molti presenti per alcune selezioni al Quarto Miglio, Bruno Conti ne scelse una 20ina. Avevo 11 anni e mi ricordo la gioia provata da me e dalla mia famiglia quando arrivò la lettera in cui ci dicevano che mi avevano preso”.

Serie B, Verre: “Spero che Nesta riesca a far vincere subito il Perugia”

Per tutte le notizie di Serie B CLICCA QUI

Il Valerio Verre si è soffermato poi sul rapporto con il suo allenatore Alessandro Nesta, laziale doc: “Il mister mi fa qualche battutina a volte. Lui dice di avermi cambiato la carriera. In passato è stato un grande calciatore e diventerà un grande allenatore. Qui ci fa giocare a calcio. Spero che riesca a farci vincere sin da subito”.

Infine il centrocampista chiude sulla scelta tra Totti e Dyvala, suoi ex compagni: “Mi piacerebbe rubare qualcosa da entrambi. Di Totti ne nesca uno ogni millennio: è un fuoriclasse assoluto. Dybala è fortissimo ed è un amico. Devo lavorare tantissimo”.