Calciomercato Verona, rinforzi in attacco a gennaio: spunta l’ex Chievo Paloschi

Calciomercato Verona Paloschi Spal gennaio
Alberto Paloschi @ Getty Images

Il bomber fatica a trovare spazio nella Spal di Semplici e potrebbe decidere di tornare a Verona, sponda Hellas, dopo tante stagioni vissute da protagonista col Chievo

Tornerà in campo soltanto tra nove giorni, in occasione della delicata trasferta sul campo del Benevento, e adesso il Verona può concentrarsi anche sul mercato. Il club scaligero non attraversa un grandissimo momento di forma e nelle ultime quattro partite ha ottenuto 2 pareggi (Cremonese e Palermo) e 2 sconfitte (Ascoli e Brescia): il settimo posto in classifica a quota 19 punti, però, rappresenta tutto sommato un risultato non proprio negativo e dunque adesso la dirigenza è al lavoro per rinforzare la squadra e per provare a recitare un ruolo da protagonista nella finestra invernale di gennaio. Sono diversi i nomi finiti sul taccuino dei gialloblu, ma proviamo a fare chiarezza sia per quel che riguarda i movimenti in entrata sia per quanto concerne le operazioni in uscita.

Calciomercato Verona, suggestione Paloschi

Il Verona segue con attenzione due profili per il proprio reparto arretrato, ovvero il centrale William Bianda della Roma e il terzino destro Jeremy Petris del Gozzano. La priorità, però, resta un attaccante e il nome in cima alla lista dei desideri della società gialloblu è quello di Alberto Paloschi, che continua ad essere impiegato col contagocce alla Spal e che potrebbe decidere di scendere di categoria per tornare a giocare con maggiore continuità. Chiudiamo con Simone Calvano, centrocampista classe ’93: il ragazzo cresciuto nelle giovani dell’Atalanta vanta diversi estimatori in Serie A (Frosinone) e in B (Brescia) e potrebbe anche cambiare aria nei prossimi mesi. Una sessione invernale di calciomercato che, dunque, potrebbe regalare diverse sorprese in casa Verona.