Serie B, possibile sconto di penalizzazione per il Foggia

Foggia (Getty Images)

Il campionato di Serie B resta a 19 squadre, ma non finiscono le vicende giudiziarie della serie cadetta.

Non ci saranno modifiche alla composizione del campionato di Serie B. Quello aveva deciso mesi fa il Commissario Straordinario della Figc Roberto Fabbricini è stato confermato, nonostante i ricorsi di tutte le squadre escluse dalla serie cadetta. Restano 19 le squadre che si stanno affrontando per guadagnarsi la promozione in Serie A ed evitare la retrocessione in Serie B. Ma le vicende giudiziarie non sono finite qui. Il Collegio di Garanzia del Coni ha infatti accolto il ricorso del Foggia. La squadra pugliese era partita con una penalizzazione di ben 8 punti. Uno svantaggio iniziale che ha pesato sull’avvio di stagione del Foggia.

Il Coni dice sì al Foggia: i punti di penalizzazione saranno rideterminati

Ora, però, le cose potrebbero cambiare e il Foggia potrebbe vedersi ridotta ulteriormente la pena. Già, perché questi 8 punti sono già 7 in meno dei 15 che erano stati inflitti in primo grado al club rossonero a causa delle vicende contabili (presunti pagamenti in nero) emerse nella scorsa stagione. Il Foggia ha ovviamente presentato il ricorso, evidenziando la sproporzione della pena. E il Collegio di Garanzia del Coni ha accettato il ricorso dei pugliesi. Dovrà quindi essere rideterminata la penalizzazione, con una misura più congrua e i rossoneri potrebbero salire in classifica (attualmente sono terzultimi). Accolto anche il ricorso del patron Franco Sannella, inibito per un anno dalla Corte Federale d’Appello della Figc, perché il diretto interessato non avrebbe avuto controllo sulle questioni societarie. Confermati invece i tre anni di inibizione per il fratello Felice Sannella.

Alessandra Curcio