Cristiano Zanetti in bianconero (Getty Images)

Cristiano Zanetti si trasferì alla Juventus dall’Inter nella stagione di Calciopoli e della Serie B. Nello stesso periodo, Ibrahimovic e Vieira passarono ai rivali nerazzurri.

JUVENTUS CRISTIANO ZANETTI / Nella caldissima estate di Calciopoli con la retrocessione della Juventus in Serie B, i bianconeri incassarono anche la doppia cessione di Ibrahimovic e Vieira ai rivali dell’Inter. Ci fu però chi fece il percorso contrario in quel periodo: Cristiano Zanetti. Il centrocampista toscano era in scadenza di contratto con i nerazzurri e si accasò con la maglia della Juve nel torneo cadetto. Zanetti fu uno dei pilastri del centrocampo di Didier Deschamps e contribuì con il suo prezioso lavoro in mediana alla promozione della ‘Vecchia Signora’.

Juventus, Zanetti dall’Inter ai bianconeri in Serie B

Malgrado qualche infortunio di troppo, il classe ’77 collezionò comunque 25 presenze in quel campionato realizzando anche due reti. Zanetti la stagione seguente in Serie A si ritagliò un ruolo di primo piano anche con Ranieri in panchina, tornando nel giro della Nazionale. Il giocatore però rifiutò la chiamata di Donadoni per dedicarsi alla Juve e curare una condizione fisica che a più riprese lo costringeva a fermarsi ai box per infortuni muscolari. Il centrocampista nato a Carrara nell’ultimo anno a Torino scenderà infatti in campo soltanto in 14 occasioni e nell’estate 2009 saluterà i bianconeri per trasferirsi per circa 2 milioni di euro alla Fiorentina. Zanetti chiuderà la carriera con la casacca del Brescia, prima di intraprendere la carriera di allenatore con l’ultima avventura in panchina targata Massese in Serie D.