Leonardo Mancuso (Getty Images)

Dopo qualche giornata di inseguimento, Leonardo Mancuso riesce a raggiungere Alfredo Donnarumma in cima alla lista dei marcatori di Serie B. 

Leonardo Mancuso del Pescara ce l’ha fatta: il gol realizzato contro il Lecce non ha regalato solo tre preziosi punti alla squadra abruzzese, capolista del campionato di Serie B, ma ha anche permesse all’attaccante di raggiungere Alfredo Donnarumma del Brescia in vetta alla classifica, a quota 7 gol. Al secondo posto si piazzano Coda, Palombi e Vido, dopo le reti dell’ultima giornata. Salgono anche Del Sole e Diamanti.

Marcatori Serie B, ecco la classifica completa

7 gol: Donnarumma (Brescia), Mancuso (Pescara)

5 gol: Mancosu e Palombi (Lecce), Nestorovski (Palermo), Coda (Benevento), Vido (Perugia)

4 gol: Morosini (Brescia), Bocalon (Salernitana).

3 gol: Pazzini (H. Verona), Traijkovski (Palermo), Mokulu (Carpi), Kragl (Foggia), Monachello (Pescara), Tutino e Maniero (Cosenza), Firenze (Crotone), La Mantia (Lecce), Iori (Cittadella), Di Mariano (Venezia), Cappelletti (Padova), Diamanti (Livorno), Melchiorri (perugia).

2 gol: Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Ravanelli (Padova), Falco e Tabanelli (Lecce), Pierini e Galabinov (Spezia), Bandinelli, Asencio e Insigne (Benevento), Strizzolo e Finotto (Cittadella), Mogos (Cremonese), Di Tacchio e Casasola (Salernitana), Cicerelli, Camporese, Galano, Deli, Tonucci, Mazzeo e Gerbo (Foggia), Citro (Venezia), Budimir e Simy (Crotone), Brosco, Cavion e Ninkovic (Ascoli), Giannetti (Livorno), Crimi e Galabinov (Spezia), Zaccagni e Henderson (Verona), Torregrossa e Tremolada (Brescia), Puscas e Salvi (Palermo), Verre (Perugia).

1 gol: Rhoden, Faraoni, Nalini, Benali, Spinelli e Molina (Crotone), Mazzotta, Moreo, Bellusci, Struna, Jajalo e Falletti (Palermo), Bisoli e Dall’Oglio (Brescia), Brighenti, Espeto, Terranova, Castrovilli, Claiton, Migliore e Arini (Cremonese), Bentivoglio, Geijo, Segre e Domizzi (Venezia), Ardemagni, Ganz (Ascoli), Castiglia, D. Anderson, Jallow, Mazzarani e Pucino (Salernitana), Loiacono e Chiaretti (Foggia), Fiamozzi e Venuti (Lecce), Jelenic, Poli, Arrighini, Pasciuti e Concas (Carpi), Brugman, Pepin e Crecco (Pescara), Baez e Baclet (Cosenza), Ricci, Tello, Volta, Maggio, Improta e Viola (Benevento), Scappini, Proia e Schenetti (Cittadella), Porcino, Raicevic e Di Gennaro (Livorno), Gyasi, Bidaoui, Maggiore, Okereke e Bartolomei (Spezia), Laribi, Almici, Colombatto, Matos, Di Carmine e Caracciolo (H. Verona), Dragomir, Kingsley, Falasco e El Yamiq (Perugia), Clemenza, Mazzocco, Cisco, Bonazzoli e Capello (Padova).

Alessandra Curcio