Il gol di Edinson Cavani in Palermo-Napoli (Getty Images)

Edinson Cavani segnò il classico gol dell’ex contro il Palermo: anche la rete del ‘Matador’ condannò poi i rosanero alla retrocessione in Serie B.

CAVANI PALERMO NAPOLI / E’ durata due stagioni e mezzo l’avventura di Edinson Cavani al Palermo. L’attaccante uruguaiano arrivò giovanissimo in Sicilia e grazie agli acuti in maglia rosanero spiccò il volo per il grande calcio, prima al Napoli e poi al PSG. Il ‘Matador’ collezionò 117 presenze complessive con i siciliani realizzando 37 reti. Il classe ’87 fu un vero e propio jolly offensivo ai tempi del Palermo: oltre che come centravanti, venne utilizzato anche da seconda punta o esterno del tridente.

Nell’estate 2012 ci fu poi il passaggio al Napoli, con De Laurentiis che tra prestito e riscatto versò circa 17 milioni di euro nelle casse di Zamparini. Cavani con la casacca azzurra fece il definitivo salto di qualità e nella stagione 2012/2013 conquistò anche lo scettro dei cannoniere della Serie A con ben 29 reti. Lo stesso ‘Matador’ nel suo anno più prolifico fu indigesto anche per il Palermo e in piccola parte contribuì alla retrocessione dei rosanero. Nella sfida d’andata del ‘Renzo Barbera’ realizzò infatti il più classico dei gol dell’ex nel 3-0 finale in favore dei partenopei. Una stagione da dimenticare per il Palermo, che retrocedette anche per ‘colpa’ del suo ex gioiello.