David Trezeguet (Getty Images)

David Trezeguet rischiò di finire in anticipo il suo matrimonio con la Juventus a causa del rinnovo del contratto: esultanza polemica verso la dirigenza dopo un gol contro lo Spezia

JUVENTUS TREZEGUET / Martedì David Trezeguet ha compiuto 41 anni. L’ex centravanti francese nella sua carriera alla Juventus ha realizzato gol a grappoli e con 171 centri è il miglior marcatore straniero della storia del club bianconero. ‘Trezegol’ ha indossato per dieci stagioni la casacca della ‘Vecchia Signora’, anche nella parentesi in Serie B per le note vicende di Calciopoli insieme agli altri big Del Piero, Buffon, Nedved e Camoranesi.

Trezeguet ha lasciato la Juventus nel 2010, ma già tre anni prima e proprio al termine del campionato cadetto poteva consumarsi l’addio anticipato al club piemontese. Società e giocatore arrivarono allo scontro sul rinnovo di contratto, con il bomber transalpino che dopo un gol allo Spezia esultò in maniera polemica con un gesto (“Vado via”) rivolto verso la dirigenza in tribuna: “In 7 anni mi sono guadagnato la stima di 14 milioni di tifosi e dei miei compagni. Ma la società è nuova, è cambiata e sento poca fiducia nei miei confronti. Credo che la società ha fatto altre scelte, nonostante i miei 140 gol che mi hanno fatto entrare di diritto nella storia della Juve”, le parole di Trezeguet al termine del match contro lo Spezia.

Calciomercato Juventus, Trezeguet: rinnovo e ‘lotta’ con Del Piero per il titolo dei bomber

A stretto giro di posta arrivò la risposta di Jean-Claude Blanc, ai tempi Ad bianconero: “Si capiva in tutte le lingue che dietro quel gesto c’era lo spirito di chi vuole andare via. Cercheremo di chiarire la situazione perché nei mesi scorsi David ha sempre detto di voler rimanere”. Alla fine le parti riuscirono a ricucire lo strappo, con Trezeguet che allungò il contratto con la Juventus e la stagione successiva in Serie A solo il ‘gemello’ Del Piero riuscì a fare meglio di lui nella classifica marcatori.