Bonazzoli (Getty Images)

Conosciamo meglio Federico Bonazzoli, attaccante del Padova in prestito dalla Sampdoria e della Nazionale Under 21: carriera, vita privata e profili social

Una storia altalenante quella di Federico Bonazzoli, fatta di un’esplosione iniziale in Serie A e poi di una discesa in Serie B, dove attualmente milita il giovane attaccante, prezioso talento a disposizione di Di Biagio nella Nazionale Under 21. Ecco un profilo dettagliato di Federico Bonazzoli, dalla sua biografia alle caratteristiche tecniche, con qualche curiosità sulla sua vita privata.

Federico Bonazzoli, attaccante: biografia e carriera

Bonazzoli (Getty Images)

Federico Bonazzoli nasce a Manerbio, il 21 maggio 1997. Inizia a giocare a calcio nel U.S.O. Ghedi all’età di 4 anni. Cresce nel settore giovanile dell’Inter, mettendosi in mostra per le capacità realizzative. Il 4 dicembre 2013, a 16 anni, arriva l’esordio in prima squadra, sotto le direttive di Walter Mazzarri in Coppa Italia. Il 18 maggio 2014 arriva anche il debutto in Serie A e il 6 novembre dello stesso anno in Europa League. Il suo destino in nerazzurro sembra segnato, ma nel 2015 viene ceduto, a titolo definitivo, alla Sampdoria, dopo aver vinto il Torneo di Viareggio con l’Inter ed essere stato eletto “Golden boy” della competizione. Con la squadra ligure raggiunge discreti risultati, per poi essere ceduto in prestito con diritto di riscatto e contro riscatto alla Virtus Lanciano militante in Serie B. Qui arriva la sua prima rete da professionisti: una conclusione al volo di sinistro che vale tre punti. Alla fine della stagione si trasferisce in prestito al Brescia in Serie B, con cui colleziona 2 reti in campionato in 25 presenze. Dopo il ritorno alla Sampdoria, viene ceduto per la stagione 2017-2018 alla SPAL neopromossa in Serie A. Un’altra parentesi prima di tornare in cadetteria con il Padova.

Federico Bonazzoli, caratteristiche tecniche, vita privata e social

Federico Bonazzoli si presenta come una prima punta moderna, capace di spaziare su tutto il fronte offensivo, proteggere la palle e servire i compagni oltre che andare alla conclusione. Il giovane attaccante è molto attivo sui social, con profilo ufficiale su Instagram, Facebook e Twitter.

Alessandra Curcio