Italia (Getty Images)

Gli azzurri portano a casa solo un pareggio contro la nazionale di Shevchenko. La squadra di Mancini stenta a decollare, nonostante la folta schiera di talenti a disposizione, molti dei quali formati in Serie B. 

Non è stata una grandissima prestazione quella della squadra azzurra contro l’Ucraina. L’Italia di Mancini fa solo 1-1 nell’amichevole che precede l’impegno in Nations League con la Polonia. Sembra che non si riesca più a vincere, anche se scorrendo la formazione i nomi degli azzurri scelti sono quelli di giocatori validi e talentuosi. Molti di loro hanno giocato in passato in Serie B, prima di approdare nel campionato italiano maggiore e fare carriera. La serie cadetta ha rappresentato per questi calciatori un cammino di formazione e di esperienza che ha determinato lo sviluppo della tecnica e della personalità. Tra alti e bassi, vediamo come si sono comportati gli ex Serie B con la maglia dell’Italia contro l’Ucraina.

Italia-Ucraina, gli azzurri che hanno militato in Serie B

Chiellini (Getty Images)

Strappa la sufficienza la prestazione di Alessandro Florenzi, che nella stagione 2011-2012 ha passato un anno al Crotone, in prestito dalla Roma. Alla fine della stagione venne premiato come miglior giovane della Serie B. Leonardo Bonucci, invece, è stato uno dei migliori in campo. Il ritrovato bianconero ha militato in serie cadetta per tre stagioni, dal 2007 al 2009, prima con la maglia del Treviso e poi con quella del Pisa. Un po’ di problemi nella ripresa per Giorgio Chiellini, che indossò la maglia del Livorno dal 2002 al 2004 e che ritornò in Serie B nel 2006 con la sua Juventus. Partita senza infamia né gloria per Cristiano Biraghi, che ha giocato nella serie minore nella Juve Stabia e nel Cittadella. Buona prestazione di Nicolò Barella, che ha avuto una breve parentesi in Serie B: una stagione smezzata tra Cagliari e Como. Sassuolo e Verona sono state le compagini che hanno visto crescere Jorginho, che ieri si è distinto tra gli azzurri. Anche Marco Verratti, pupillo del Pescara dal 2011 al 2012, ha fatto bene in Nazionale. Una stagione in B con la maglia del Crotone per Federico Bernardeschi, autore della rete che ha portato in vantaggio l’Italia. Lorenzo Insigne non è sembrato molto in partita. Anche lo scugnizzo partenopeo ha nel suo passato la serie cadetta e, in particolare, un anno al Pescara, prima di approdare al Napoli. 

Alessandra Curcio