Già stasera potrebbe arrivare la sentenza sul ripescaggio della Virtus Entella. Intanto Cassano si allena: “Serie B o C non fa differenza”.

La Virtus Entella è col fiato sospeso. È il giorno della verità per la società ligure, visto che oggi al Tar del Lazio andrà in scena la Camera di consiglio sulla possibile riammissione della società alla Serie B. Per il momento, l’Entella resta infatti l’unica squadra a non sapere ancora in quale categoria disputare questa stagione. Le speranze dei liguri di rientrare in B sono aumentate grazie anche alla sentenza del Collegio di Garanzia nell’ambito del caso-plusvalenze che ha coinvolto il Cesena. Intanto, il Consiglio dei ministri ha delegato al Tribunale amministrativo i pieni poteri sulle riammissioni ed i ripescaggi, per cui la sentenza potrebbe essere emessa già stasera.

Virtus Entella, Cassano è pronto: “B o C non fa differenza”

Intanto nella giornata di ieri Antonio Cassano ha iniziato ad allenarsi con la Virtus Entella in attesa del tesseramento. ‘FantAntonio’ si è presentato carico e motivato, mettendosi a completa disposizione della società: “Serie B o C non è un problema per me, se c’è bisogno di una mano io ci sono” le sue parole in un’intervista concessa a ‘Sky’.