Serie B Palermo esonero Tedino Stellone Verona Grosso quinta giornata Lecce
Roberto Stellone @ Getty Images

Serie B, il punto dopo la quinta giornata

Il campionato di Serie B si conferma uno dei tornei più avvincenti ed equilibrati del panorama calcistico europeo e la quinta giornata ha riservato, ancora una volta, gol e spettacolo. Cinque le reti totali messe a segno nei due posticipi di ieri sera: nel primo, la Cremonese non ha lasciato scampo al Cosenza grazie alle reti di Mogos e Paulinho ed è salita al quarto posto in classifica con 9 punti. Nella gara delle 21, invece, il Foggia ha sfruttato il fattore campo e si è imposto sul Padova col punteggio di 2-1 grazie a Kragl e Cicerelli. E domani si torna subito in campo con l’atteso anticipo del sesto turno tra Crotone e Brescia, che sarà diretto da Marinelli.

Serie B, che sfide nel sesto turno!

Diverse le gare da seguire con particolare attenzione in questo weekend: tra le più attese Lecce-Cittadella, Salernitana-Verona e Venezia-Livorno. La prima di queste tre sfide metterà di fronte rispettivamente la sesta e la quinta forza del campionato cadetto: i giallorossi vengono da due successi di fila, mentre gli ospiti hanno racimolato 0 punti negli ultimi 180′ di gioco e vorranno invertire immediatamente la rotta. Il Verona capolista, invece, è atteso dalla complicata trasferta sul campo della Salernitana ma i quattro successi di fila fanno ben sperare e l’undici di Fabio Grosso sta confermando di essere una delle principali candidate alla promozione in A. Chiudiamo con Venezia-Livorno, che sembra essere già un vero e proprio spareggio salvezza: i padroni di casa hanno perso le ultime tre gare di campionato e sono sedicesimi nella graduatoria generale di Serie B, mentre gli ospiti occupano addirittura la penultima posizione. Una sesta giornata, insomma, da seguire dal primo all’ultimo minuto.