Spezia-Entella 2-1, le pagelle del match del Picco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:54
Spezia
Spezia (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

SPEZIA ENTELLA PAGELLE Questo pomeriggio, alle ore 15, si è giocato al Picco il derby ligure tra lo Spezia e l’Entella, gara valida per la terza giornata del campionato di Serie B. La gara è terminata col risultato di 2-1, grazie alle marcature di Terzi, De Luca e Marilungo.

Ecco le valutazioni del match dei padroni di casa

Di Gennaro 6: solo interventi di ordinaria amministrazione per il portiere scuola Inter, arrivato in Liguria quest’estate per sostituire Chichizola. Non può nulla sullo stacco di De Luca che ha valso il pareggio.

De Col 6.5: buona gara per il terzino che non ha patito l’emozione della gara da ex contro l’Entella.

Terzi 6.5: si trasforma in bomber di razza e sigla il gol del vantaggio che ha aperto le marcature nel pomeriggio del Picco con una girata da centro area. In fase difensiva si dimostra un mastino da superare. Si perdono De Luca al centro dell’area sul gol del pari.

Ceccaroni 6: giocare al fianco di Terzi non è una cosa difficile, viene aiutato dal compagno di reparto più esperto. Non si avvedono di De Luca e la loro prestazione subisce una sbavatura.

Lopez 6.5: l’ex Benevento riesce a fare bene in entrambe le fasi, aiuta in ripiegamento e riparte in velocità in fase offensiva cercando di servire le punte. Entra nel gol di Terzi con l’assist.

Vignali 6.5: la prima occasione della gara è capitata sui suoi piedi, su cross di Okereke, il suo tiro al volo si è stampato su un difensore ospite (Dal 31′ Giorgi sv:).

Juande 6: nel centrocampo di Gallo è il giocatore che deve dare quantità alla trama ligure, ci riesce nella maggior parte dei casi.

Pessina 6.5: il giovane, ex Atalanta, è stato sicuramente uno dei migliori giocatori della partita, in velocità riesce sempre ad inserirsi ed essere pericoloso.

Maggiore 5.5: è quello meno positivo tra i suoi, deve ancora entrare nella condizione migliore il giovane centrocampista spezzino (Dal 27′ st Marilungo 6.5: entra e decide il match a 2′ dallo scadere, una fiammata chele tre punti).

Granoche 6.5: ci prova più volte a superare la difesa avversaria, viene arginato al meglio dalla coppia Ceccarelli-Pellizzer.

Okereke 6: il giovane attaccante ha fatto un po’ di fatica, cercando con il fisico di aiutare il Diablo Granoche grazie alle sue sponde (Dal 22′ st Forte 5.5: entra ma non riesce a dare quel qualcosa in più che Gallo si aspettava).

Ecco le valutazioni del match degli ospiti

 

Iacobucci 6.5: cerca di tenere a galla i biancocelesti, non può nulla sulla girata di Terzi in occasione dell’1-0. Ottimo intervento su Maggiore dopo il pareggio di De Luca.

Belli 6.5: buona gara per il terzino destro, sta migliorando di partita in partita.

Ceccarelli 6: cercano di aumentare i giri in fase difensiva ma non possono nulla sul gol siglato da Terzi nel primo tempo.

Pellizzer 6: cerca, in coppia con Ceccarelli, di dare forza alla retroguardia schierata da Castorina.

Baraye 5.5: il terzino classe 1997 continua a staccare la spina nel corso della partita, non riesce ancora a dare continuità alle sue prestazioni.

Eramo 6: meno positivo della gara di Foggia ma cerca di dare respiro alla manovra dei chiavatesi, si aggrappa alla sufficienza.

Troiano 5.5: il capitano biancoceleste non riesce a dare il contributo sperato alla sua difesa come schermo e anche nel far ripartire anche l’azione dei suoi; sostituito a inizio ripresa da Castorina (Dal 45′ Di Paola 6.5: nel secondo tempo è riuscito a far girare al meglio la manovra degli ospiti).

Crimi 6: è partito in sordina nel pomeriggio del Picco ma la sua prestazione è stata un crescendo (Dal 24′ st Palermo sv:).

Nizzetto 6: ancora impiegato come trequartista, non il suo ruolo naturale, tende a nascondersi senza riuscire a dare un contributo alle punte di Castorina. Serve l’assist a De Luca per l’1-1.

Luppi 6.5: in attacco riesce sempre a dare fastidio alle difese avversarie grazie alla sua velocità in progressione. E’ fondamentale per i biancocelesti, riesce a fare a sportellate con tutti i difensori. Stop di petto, al limite dell’area, e tiro al volo che sfiora la traversa nella ripresa.

La Mantia 5: la punta biancoceleste, ex Pro Vercelli, continua a faticare in questo inizio di campionato e lo ha dimostrato per tutto il primo tempo prima di essere sostituito a inizio ripresa (Dal 45′ De Luca 7.5: il suo ingresso ha cambiato il volto dell’Entella, rapidità e idee in fase offensiva per provare a sbaragliare la difesa spezzina; salta di testa in mezzo all’area e stacca sui difensori di casa, pareggiando su assist di Nizzetto).