Tim Cup, Verona-Foggia, le pagelle del match

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:06

logo-tim-cupTIM CUP VERONA FOGGIA PAGELLE – Ecco le pagelle del match:
Verona
Nicolas 8: una parata strepitosa apre la pista alla qualificazione;
Romulo 7: è un giocatore ritrovato che sembra essere tornato quello che conquisto la Juventus di Marotta e Agnelli. Suo l’assist per il gol di Ganz, prezioso anche in fase difensiva. Sfiora il gol nel finale;
Bianchetti 6: partita attenta con qualche sbavatura;
Helander 5.5: non in una delle migliori serate;
Pisano 6: spinge molto e controlla;
Fossati 5.5: i carichi della preparazione estiva si fanno sentire;
(70′ Zuculini 6.5): entra e si mette a disposizione della squadra. Straordinario quando serve Romulo;
Viviani 6.5: piedi da Serie A, continuità anche durante la singola partita da trovare;
Greco 6: giocatore di grande tecnica e temperamento, leader;
Luppi 6.5: si muove molto, giocando al servizio della squadra. Segna la rete dell’1-1;
(91′ Fares sv)
Pazzini 6.5: gioca una partita di grande esperienza. E’ letale sulle palle inattive e lo dimostra il gol propiziato nel primo tempo;
Siligardi 5.5: Non una grande prestazione con il suo solito eclettismo che si vede poco quando si muove davanti. Esce all’ora di gioco; (61′ Ganz 7): entra e segna un gol da attaccante vero, dimostrando che sarà molto utile alla sua squadra

All. Pecchia 6: c’è da lavorare tanto in difesa perchè il suo Verona ha sofferto molto contro una squadra di un’altra categoria. L’importante oggi però, con le gambe imballate dalla preparazione, era solo passare il turno.

Foggia
Guarna 6.5: sui gol può poco, ma la parata su Romulo è davvero preziosa;
Angelo De Almeida 5: quando attacca può essere devastante, ma c’è da dire che dietro è veramente pericoloso per i suoi e il gol di Ganz lo dimostra;
Martinelli 5.5: di testa non ne vede una;
Empereur 5: non riesce a tenere mai Pazzini;
Tito 6: partita di contenimento attenta;
Agnelli 6.5: giocatore di grande intelligenza, tra i migliori dei suoi;
Agazzi 6: rapido e intelligente, corre per due; (81′ Arcidiacono sv)
Riverola 5.5: poco filtro in mezzo, partita negativa; (61′ Gerbo 5.5): entra senza cambiare passo alla partita;
Chiricò 5.5: ha grandissime qualità, ma le sfrutta molto male. Si intestardisce e fa sempre tutto da solo. Si divora un paio di gol e propizia un autogol di Romulo annullato;
Letizia 6: segna un gran gol e si muove bene, ma alla fine non ha una partita nelle gambe ed è costretto a uscire; (68′ A.Viola sv)
Sarno 5: si divora un gol già fatto nella ripresa che sarebbe davvero valso moltissimo;

All. De Zerbi 6.5: il suo Foggia fa un’ottima figura ed esce a testa altissima.