Crotone, Ursino: “Un sogno la Serie A, non dobbiamo nasconderci”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13
getty images
getty images

URSINO CROTONE DICHIARAZIONI Peppe Ursino, direttore sportivo del Crotone, intercettato da Radio Onda Libera ha voluto parlare del miracolo del club calabrese in questa stagione, che potrebbe culminare con la promozione in Serie A: “La nostra città è pronta per la massima serie, un premo per tutta la Calabria. Avrei dato del pazzo a chi qualche mese fa ci dava per la promozione, nel calcio le cose cambiano in fretta. La Serie A la sognavo da quando ero bambino e si sta avverando. I ragazzi hanno seguito da subito il mister e abbiamo capito in fretta di poter ambire a qualcosa di più rispetto alla salvezza, sono felice per tutti i ragazzi che si sono sempre impegnati. Il posticipo? Spero pareggino, ma se proprio devo scegliere un vincitore allora mi prendo Drago e il suo Cesena. In città, ormai, si parla della promozione perché è giusto non essere ipocriti, tutta la Calabria sogna il nostro avvento in Serie A per poter festeggiare tutti insieme. Io sono qui al Crotone da vent’anni e sono orgoglioso del lavoro che stiamo facendo, in Italia non sono molti i direttori che non hanno mai cambiato squadra di appartenenza. Juric? Il mister è un grande lavoratore, tutta la settimana prepara al meglio i giocatori per la partita; ciò che ha “rubato” a Gasperini gli sta facendo fare il salto di qualità, farà molta strada ne sono sicuro. Noi con il Carpi e il Frosinone non c’entriamo niente, loro facevano del contropiede l’arma migliore mentre noi abbiamo un gioco veloce e fatto con tanto pressing, divertiamo la gente che viene vederci allo stadio. Per quanto riguarda i playoff vedo favorito il Bari che in questa parte di stagione sta facendo molto bene, bisogna tenere d’occhio il Cesena perché Drago è un grande allenatore.