Latina-Breda2

SERIE B Una nuova sfida da vincere per Roberto Breda. Il tecnico veneto, nella mattinata di ieri, si è insediato sulla panchina della Ternana. I rossoverdi, ultimi in graduatoria con un punto raccolto nelle prime cinque giornate, ripartono dall’ex tecnico del Latina per risalire la graduatoria. Proprio dal Liberati ricomincerà l’avventura in panchina del mister, in quello stadio dove si interruppe la striscia positiva dei pontini (tredici consecutivi), il 7 dicembre 2013 con gol di Alberto Masi. In quella stagione i laziali percorsero un cammino che li portò fino alla doppia finale play off contro il Cesena, da matricola assoluta al debutto in B. Successivamente il ritorno di Breda, nel torneo seguente, che però non riuscì a bissare il campionato citato in termini di risultati. Sabato arriverà il Novara, prima gara della nuova gestione che coinciderà con l’anniversario dei novanta anni delle Fere (coinciderà alla vigilia del match) dove probabilmente non verrà proposto il 3-5-2 suo marchio di fabbrica. Ci vorrà infatti qualche settimana di assestamento per verificare le peculiarità del roster a disposizione. La Ternana è chiamata alla svolta e Roberto Breda è pronto a lanciare una nuova sfida per rilanciare le proprie ambizioni e quelle di una compagine che può tornare a recitare un ruolo da protagonista in questo torneo. L’idea è proprio quella  di emulare ciò che avvenne a Latina dove il tecnico ereditò una formazione all’ultimo posto con un punto raccolto nelle prime tre gare prima di traghettarla fino all’elitè della cadetteria, in bocca al lupo mister!