Brescia, Cittadella e Lecce chiedono la B! E l’eventuale posto di Terarmo e Catania…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:18
Brescia (Getty images)
Brescia (Getty images)

SERIE B – Brescia, Cittadella e Lecce nella giornata di ieri avrebbero presentato la domanda di ripescaggio in Serie B, con relativo pagamento del milione di euro a fondo perduto, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport. Il posto del Parma, che non si è iscritto dopo il fallimento, dovrebbe comunque essere preso dal Brescia, che risponde a tutti i requisiti chiesti dalla Lega, mentre in seconda battuta ci dovrebbe essere il Lecce. Nel caso non dovesse essere inserito il Teramo in B, a causa del processo sul calcioscommesse della Procura di Catanzaro, a salire di categoria sarebbe l’Ascoli, secondo nel Girone B di Lega Pro dello scorso anno proprio dietro il club abruzzese, mentre se anche il Catania dovesse essere retrocesso per lo scandalo delle partite comprate, a prenderne il posto dovrebbe essere la Virtus Entella, che lo scorso campionato perse il playout contro il Modena.

M.O.