Spezia, Bellomo e i gol per la Serie A: ”Ma non sono Cassano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02
Nicola Bellomo (getty images)
Nicola Bellomo (getty images)

 

DICHIARAZIONI BELLOMO SPEZIA – Il centrocampista di Bari Vecchia Nicola Bellomo, con i suoi bellissimi gol sta trascinando lo Spezia ai playoff. La Gazzetta dello Sport l’ha intervistato. Ecco le sue parole: ”Io e Cassano? E’ un motivo d’orgoglio essere accostato a un campione come lui. Punti in comune? Solo il quartiere, stiamo a 500 metri di distanza… Però la testa è diversa! Scherzo: lui ha dimostrato di essere un campione, io non ho ancora fatto nulla. Da ragazzino mi piaceva prendermi le responsabilità e sono cresciuto in fretta. Non sono un ribelle. Nel mio quartiere è dura, ma se hai la testa a posto e la famiglia ti guida, tutto è più semplice. Io mi sono diplomato in Elettronica e Telecomunicazioni, penso a cosa potrò fare dopo. E poi da giugno sono fidanzato. Lo Spezia? Siamo una bella squadra, mi sono messo a disposizione per cercare di far valere le mie qualità. L’ho detto prima, mi sono sempre preso le mie resonsabilità e lo faccio anche qui: mi hanno dato fiducia e cerco di ricambiare. Da me forse ci si aspetta qualcosa di più, ma non mi spavento. A gennaio mi sono rimesso in gioco. E’ stata una scelta condivisa, volevo spazio. Bisogna sempre dimostrare qualcosa. Ma io sono pronto, non ho paura. A fine stagione che Bellomo ritroverà Ventura? Non conosco il mio futuro, sono a metà tra Toro e Chievo. Ovunque andrò, so che mi dovrò guadagnare il posto, ma spero di avere fiducia: chi crede in me, non sbaglierà. Quante possibilità ci sono che in A ci vada lo Spezia? Sono abituato alle cose difficili, per questo credo ancora al secondo posto. I playoff saranno ancora più difficili perché con sei squadre, ma noi siamo forti e daremo fastidio a chiunque. Prima però dobbiamo arrivarci, quindi calma”.

Marco Orrù