CARPI TERNANA

SERIE B EUROBET CARPI DEFERIMENTO Il procuratore Federale, a seguito della segnalazione da parte della Commissione Criteri Infrastrutturali ha deferito il Carpi e il suo legale rappresentante Claudio Caliumi. Le motivazioni sono legate ad inosservanza di alcuni requisiti relativi ai criteri infrastrutturali previsti dal sistema delle Licenze Nazionali

Questa la nota pubblicata dal portale ufficiale della FIGC che espone i motivi del deferimento per il Carpi

 Per la violazione dell’art.1 co.  1  del C.G.S., in  relazione  ai  criteri infrastrutturali  indicati  come criteri  “B”  artt.  18,  21  e  25  previsti  dal  Titolo  II),  allegato  sub  A)  del  Sistema  delle Licenze  Nazionali

il  Sig.  Claudio  Caliumi,  legale  rappresentante  della    società Carpi  F.C.  1909  s.r.l.

per l’inosservanza  dei  seguenti  impegni  assunti  con  apposita dichiarazione  in  sede  di  rilascio  della  Licenza  Nazionale  2013/2014

-­ art.  18 “Impianto  diffusione  sonora”:  l’impianto  sonoro  non  è  udibile  anche  all’esterno

 – art.  21  “Sala  lavoro  giornalisti  e  fotografi”: la  sala  ha una  superficie  limitata  e  priva  di  prese  elettriche,  linea  telefonica  ed  accesso  ad  internet

-­ art.  25 “Sala  conferenze  stampa”:   assenza  di  arredi  nella  sala  conferenza  stampa

per  la  violazione  dell’art.  4,  commi  1  e  2,  del  C.G.S.

la  Società Carpi  F.C.  1909  s.r.l.: a  titolo  di  responsabilità  diretta per le violazioni ascritte  al proprio legale rappresentante