foto getty images
foto getty images

Il presidente del Varese Nicola Laurenza sull’esonero di Carmine Gautieri e Mauro Milanese

Le parole del presidente Laurenza su Gautieri “Non ha saputo integrarsi con la città anche se non bisogna fargliene una colpa. Una persona seria che lavorava giorno e notte. Un mister sul quale, se si investe a luglio ti può dare tante soddisfazioni. Il suo modulo è particolare e difficilmente si adatta ad una rosa già costruita.  Dopo la sconfitta contro il Padova e la protesta della curva non ho digerito quel rovescio, non mi era affatto piaciuto l’atteggiamento della squadra”
Su Milanese “Con Mauro era nata anche un’amicizia. Mi ero fatto una promessa però: dal momento che avevo esonerato Sottili perchè il mio ds mi aveva fatto ragionare che era la scelta migliore, io mi ero ri promesso che se così non fosse stato era giusto che ne rispondesse anche lui. La decisione non è arrivata contestualmente, ma con due ore di ritardo, perchè ho provato a dimenticare di quello che mi ero ripromesso, avevo la morte nel cuore nell’attuare quella scelta dato che dobbiamo molto a Mauro” Sul ruolo di direttore sportivo “Il posto è vacante anche perchè non siamo in una finestra di mercato, ora il mister deve avere la totalità di gestione del gruppo. Montemurro? Dovrebbe fare i corsi a Coverciano il suo ruolo nel club è un altro e comunque nella prossima stagione ne arriverà un altro. Una volta arrivati a 50 punti ragioneremo sul da farsi”

fonte primopianoitalia.tv