Michele Camporese (Getty Images)
Michele Camporese (Getty Images)

SERIE B CESENA CAMPORESE DICHIARAZIONI CONFERENZA STAMPA / CESENA – E’ uno degli elementi di maggior talento e sicuramente una delle pedine fondamentali della difesa bianconera. Consapevole di questo ruolo e del fatto che, per riguadagnarsi il grande calcio sarebbe fondamentale conquistare la Serie A, Michele Camporese, in prestito al Cesena dalla Fiorentina e uno dei maggiori prospetti del panorama calcistico italiano nel ruolo di difensore centrale, è intervenuto in conferenza per parlare del campionato del cavalluccio, stabilmente finora nelle posizioni di vertice.

Ecco le sue dichiarazioni, riportate dal sito ufficiale del club: “Ho avuto la fortuna di esordire a 18 anni nel calcio professionistico, poi mi sono scontrato con troppi infortuni per la mia età e sono stato costretto a ripartire. Prima di Cesena venivo da un anno e mezzo di inattività per una serie di fattori, fra cui un’infiammazione cronica al tendine rotuleo e una frattura al piede. Nel girone di andata ho giocato poco, adesso spero di scendere in campo perché mi sento bene. Io sono qui per crescere e fare il mio percorso alla ricerca di una continuità fisica e di prestazioni, il posto assicurato non esiste. Non avevo mai giocato come terzino destro, io sono nato centrale difensivo ma mi sono messo a disposizione del Mister dopo avergli parlato. Ho tenuto la posizione per dare una migliore copertura a D’Alessandro, nelle prossime partire proverò a spingere di più. Il 2-1 conquistato a Carpi è stato un bel segnale per tutti. Non abbiamo tirato in porta tante volte ma abbiamo dimostrato supremazia. D’Alessandro è stato super, ci ha aiutato a raggiungere la vittoria, è l’uomo del momento. A Cesena mi trovo benissimo, è una piazza importante con una tifoseria e un contesto ambientale che ho potuto apprezzare già con la maglia viola in Serie A. Non pensavo che il campionato di serie B fosse così competitivo, vedo il Palermo favorito oltre all’Empoli che negli ultimi anni sta facendo bene. Noi possiamo giocarcela fino in fondo. Capelli è il difensore più esperto della rosa oltre a essere un ragazzo straordinario, mancherà una pedina importante. Speriamo che rientri il prima possibile come giocatore e come uomo spogliatoio. Sabato affronteremo il Trapani che sta disputando un ottimo campionato. È una squadra neopromossa che ha dimostrato di essere in forma e di avere una continuità di risultati fondamentale per la B. Noi proveremo a giocarla al meglio, sono sicuro che il pubblico ci darà una grossa mano. Sarà una bella gara”.