TRAPANI BOSCAGLIA E FAGIANO/TRAPANI

E’ un momento delicato quello che sta vivendo il Trapani, a secco da otto turni in termini di vittorie. La compagine siciliana si tuffa sulla settimana più attesa, quella del derby, con le parole di Daniele Faggiano e Roberto Boscaglia all’insegna dell’unità di intenti “Accettiamo le critiche e facciamo autocritica, ma non possiamo accettare illazioni su presunte frizioni che vi sarebbero state fra me ed il mister, perché non sono vere e, non essendo vere, non fanno bene al Trapanisottolinea il Ds che poi prosegue “Le scelte di mercato le abbiamo fatte assieme ed abbiamo costruito una squadra che risponde alle nostre esigenze, il tecnico è un vincente che tutti ci invidiano e che ha portato il Trapani dove mai era stato prima. Sono state giocate dodici partite, ancora ne mancano trenta, dobbiamo essere consapevoli che non possiamo vincerle tutte” L’allenatore granata aggiunge “Noi veniamo dalla serie D ed in quattro anni abbiamo fatto passi da gigante. Abbiamo fatto un cammino difficilissimo ed ogni tanto dobbiamo ricordarci da dove veniamo. Un momento di difficoltà, di appannamento ci può stare. Non possiamo distruggere cinque anni di lavoro per una partita brutta, come quella di venerdì, o perché non si vince da otto partite. Dobbiamo stare sempre tutti uniti. Questa è una squadra che si toglierà tante soddisfazioni e raggiungerà il proprio obiettivo. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti: non possiamo essere vicini alla squadra solo quando le cose vanno bene. La squadra ha bisogno di tutti quanti soprattutto quando le cose vanno male”