Siena, Mario Beretta: “Chiedo scusa non volevo colpevolizzare nessuno…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

SIENA MARIO BERETTA/SIENA

Il tecnico del Siena Mario Beretta, il “day after” del posticipo perso contro il Palermo torna sulle dichiarazioni a caldo rilasciate ai microfoni di Sky “Il mio sfogo dopo la partita non voleva colpevolizzare nessuno in particolare, mi dispiace se qualcuno si è sentito offeso e per questo chiedo scusa. Volevo solo far capire che ero molto amareggiato per gli episodi accaduti nel corso della gara e per una tendenza negativa: abbiamo il miglior attacco della categoria, giochiamo spesso in avanti ma in dieci partite non abbiamo avuto alcun rigore. È un concetto che ribadisco, ma al tempo stesso riconosco che non c’è bisogno di usare certi toni forti, dettati solo dalla tensione della partita”. Sull’episodio che gli è costato l’allontanamento dal campo alla pausa questo il pensiero del tecnico“Potevo evitare, ma evidentemente è stata riconosciuta la mia buonafede. Da parte mia non c’è alcun astio, sono sempre stato corretto ma a volte può capitare di sbagliare. Credo che riconoscerlo sia una testimonianza di forza