Serie B, la presentazione della 9/a giornata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:08

SERIE B PRESENTAZIONE NONA GIORNATA / ROMA – Saranno tre giorni interamente dedicati alla Serie B Eurobet quelli che iniziano sabato e si concludono a Carpi lunedì sera in un posticipo dovuto a un evento nel week end dedicato al grande Enzo Ferrari. Difficile parlare di big match visto che la classifica è un trenino composto e ordinato e visto che, dalla prima all’ultima, ci sono soltanto 14 punti. Senz’altro Siena-Avellino e Palermo-Pescara sono però due partite di cartello, senza dimenticare il derby padovano impreziosito dalla presenza di Mariella Scirea che premia Gabrielli per il premio intitolato a suo marito.

Spezia-Brescia, sabato ore 18 stadio Picco. Fra i liguri torna Sansovini che duella con Caracciolo. I due hanno segnato nella loro carriera da professionisti rispettivamente 125 e 126 gol, mentre quest’anno sono 0 a 4. L’attaccante spezzino si piazzerà dietro a Ebagua nel classico 4-2-3-1 di Stroppa. Lombardi senza il metronomo Budel, squalificato, e questo probabilmente sarà un problema visto il rendimento dell’ex giocatore del Parma.

Reggina-Empoli, sabato ore 20,30 stadio Granillo. Non ci sarà il difensore empolese Accardi, il presidente Foti spera ci sia invece tanto pubblico visto anche i prezzi abbassati a 5 euro. Calabresi che dopo la vittoria alla terza con la Juve Stabia non si sono più ripetuti e che ora arrivano da quattro sconfitte nelle ultime cinque partite. Dall’altra parte una squadra in forma, che non avrà in difesa Accardi squalificato ma che a parte la sconfitta di misura ad Avellino non ha mai perso. La squadra di Sarri segna poco però in trasferta, solo quattro gol dei 13 che garantiscono il secondo posto come attacco più prolifico del campionato dopo il Siena.

Cittadella-Padova, domenica ore 12,30 stadio Tombolato. Due squadre se non in salute certamente in ripresa: il Cittadella viene da due vittorie consecutive, mentre il Padova dal primo successo stagionale che almeno lo fa agganciare al treno della classifica. Biancoscudati seconda peggior difesa e secondo peggior attacco del campionato, con 14 gol incassati e 5 fatti, uno in meno del Cittadella che però ha incassato “solo” 8 reti.

Bari-Crotone, domenica ore 15 stadio San Nicola. Dopo un avvio importante le due sconfitte a Lanciano e Avellino hanno raffreddato gli entusiasmi in casa pugliese. Galletti che però in casa hanno fatto sempre bene con due vittorie e un pareggio. I calabresi sono una delle sorprese del campionato, in trasferta hanno vinto a Brescia e hanno il secondo attacco del campionato anche se subiscono sempre molti gol (12 attualmente).

Juve Stabia-Cesena, domenica ore 15 stadio Menti. I gialloblé cercano la strada della tranquillità verso una classifica che li vede penultimi e con la peggior difesa del campionato. Gli uomini di Braglia non hanno mai vinto in casa dove hanno ottenuto un solo pareggio 2 a 2 con il Siena. Di fronte un Cesena che ha vinto già due volte in trasferta quest’anno e che viene da quattro risultati utili consecutivi.

Latina-Modena, domenica ore 15 stadio Francioni. I laziali sembrano in ripresa, grazie anche alla cura Breda, visto che arrivano da cinque risultati utili consecutivi. Al Francioni due settimane fa la prima vittoria per uan squadra che segna poco, solo cinque gol, ma non subisce molto (otto reti). Di fronte ha il Modena double face: bello e spietato al Braglia, dove ha vinto tre volte e pareggiato una, male fuori dove ha conquistato solo un punto a Varese.

Siena-Avellino, domenica ore 15 stadio Franchi. Grande attesa fra l’attacco più prolifico e la difesa meno perforata del campionato, fra una squadra, il Siena, che potrebbe essere al sesto posto, senza penalizzazione, e un’altra, l’Avellino che è realmente terza. Previsti mille tifosi irpini al Franchi. Toscani senza il proprio bomber Giannetti.

Varese-Trapani, domenica ore 15 stadio Ossola. I lombardi, ora quarti, cercano di agganciare il secondo posto, i siciliani invece per confermarsi fuori dalla zona calda. E’ la classica partita da B, da tripla, anche se gli uomini di Sottili in casa fanno, quasi, sempre il pieno. Torna in gruppo Blasi. Abbastanza equilibrio nelle trasferte del Trapani: una vittoria, due sconfitte e un pareggio, cinque gol fatti e sei subiti. Assente Lo Bue operato giovedì al ginocchio.

Virtus Lanciano-Ternana, domenica ore 15 stadio Biondi. La Virtus dei record, solo tre gol subiti, una sola in casa, e nessuna sconfitta deve principalmente reggere la pressione di questa settimana dove è balzata agli onori delle cronache. Avrà Thiam e Aquilanti squalificati e, soprattutto, di fronte una squadra partita con altri obiettivi rispetto all’attuale zona play out che occupa. Gli umbri nella giornata di giovedì hanno ricevuto la visita non proprio di cortesia del patron Longarini.

Palermo-Pescara, domenica ore 20,30, stadio Barbera. Isolani con il dubbio Lafferty non al meglio delle condizioni ma con i recuperati Di Gennaro e Terzi. Alla fine il nord irlandese dovrebbe schierarsi al fianco di Hernandez in attacco. Con Iachini una vittoria e un pareggio. Per Marino due pareggi in trasferta e una sconfitta a Varese con onore, 3 a 2. In attacco Mascara, che è siciliano e che ha giocato nelle due principali squadre dell’isola, Palermo e Catania. Abruzzesi senza Ragusa.

Carpi-Novara, lunedì ore 20,30 stadio Cabassi. Gli emiliani alla ricerca della prima vittoria della storia in B fra le mura amiche. Quest’anno, a parte il match sospeso con il Padova, ha perso due volte e pareggiato una. Il Novara invece dopo la sconfitta ad Avellino alla prima giornata ha sempre pareggiato in trasferta e nemmeno in campi semplici come Brescia, Reggio e Spezia. In dubbio Gonzalez e Nava.

Fonte: www.legaserieb.it