Reggina, Atzori: “Sono contento, ma c’è ancora da lavorare in difesa e a centrocampo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:37
Gianluca Atzori (Getty Images)

REGGINA ATZORI / REGGIO CALABRIA – La stagione 2013-2014 della Reggina è partita col piede giusto, con le due vittorie in Coppa Italia con Carpi e Crotone. Due risultati che non possono non far piacere al tecnico Atzori, che però sottolinea anche gli aspetti in cui la sua squadra dovrà migliorare: “La squadra è stata abile a memorizzare le indicazioni provate e riprovate in allenamento trasferendole poi sul campo con carattere. Sono contento, ma c’è da lavorare – ha detto al ‘Corriere dello Sport’ -. Ho registrato qualche sbavatura nei meccanismi difensivi e qualche errore di troppo nei movimenti del centrocampo. Il tempo e la ripetizione delle soluzioni in allenamento porteranno a migliorare. Sul centrocampo stiamo lavorando moltissimo ma serve un contributo in numero e qualità. Da oggi è con noi Rigoni. Speriamo possa darci un sostegno entro qualche settimana. L’indisponibilità di Sbaffo fino a metà ottobre ci impone la ricerca di una soluzione interna. Colucci, contro il Crotone, ha dato molto ma dovrà migliorare ancora. Stiamo utilizzando Caballero in posizione centrale dove serve tanta corsa e sacrificio. Non è il suo ruolo quindi gli deve essere concessa la possibilità di sbagliare qualche volta in più”. Il mister è invece più soddisfatto dell’attacco: “Gerardi ha confermato condizione e crescita. Anche Fischnaller si è comportato bene. Bene anche l’intraprendenza di Louzada, mentre Cocco dovrà dare molto sotto l’aspetto caratteriale”.