Gigi Cagni (Getty Images)

SPEZIA CAGNI CONFERENZA STAMPA / LA SPEZIA – Reduce da due importantissime affermazioni interne, lo Spezia di mister Cagni si prepara a giocare il primo match point per l’obiettivo primario della sua stagione, quella salvezza matematica da raggiungere il prima possibile. Domani pomeriggio la truppa aquilotta è attesa dalla sfida del San Nicola di Bari, in casa dei galletti guidati da mister Torrente, anche loro a caccia di preziosi punti salvezza : ” Dobbiamo assolutamente proseguire all’insegna della continuità, dando seguito in primis alle prestazioni delle ultime gare, per il risultato finale bisognerà vedere anche cosa metterà in campo l’avversario; noi abbiamo qualità e sono confortato da quanto fatto vedere nelle ultime due gare, pertanto pretendo dai miei giocatori che contro il Bari vi siano la stessa intensità e la stessa concentrazione, ed ecco perchè per quanto riguarda la scelta dell’undici titolare, attenderò domani, proprio per chiedere ai giocatori in quale condizione versano, in particolar modo nel reparto avanzato, dove Antenucci, Sansovini e Di Gennaro in settimana hanno accusato qualche problemino : voglio da tutti una partita ad intensità elevata e pertanto chi non potrà garantirmi un determinato rendimento farà posto ad altri. Questa è una squadra composta da professionisti, ma il problema che vi era consisteva nella mancanza di continuità di concentrazione non solo la domenica, ma anche nel lavoro settimanale, mentre ora la squadra si sta allenando molto bene, sta facendo il massimo e quindi contro il Bari voglio che si continui su questa strada. Questa squadra può fare qualsiasi cosa, non voglio pensare alla salvezza, nel senso che secondo me è un traguardo ampiamente alla nostra portata, ma quello che voglio è fare il massimo possibile in questo finale di stagione, è un pensiero che avevo anche con 6-7 punti in meno, noi dobbiamo pensare a fare il massimo delle nostre potenzialità. Secondo il mio punto di vista quella con il Bari è la partita più difficile tra quelle che ci restano da affrontare, parlando alla squadra l’ho paragonata alla gara vinta con il Crotone o al match di Cittadella, perchè i pugliesi sono una squadra giovane, con qualità, aggressiva e con tanta corsa, ma se correremo come loro e saremo concentrati per tutta la durata dell’incontro, secondo me potremo fare risultato. Il caldo? Ci sarà anche per loro”.

Fonte: www.acspezia.com