CALCIOSCOMMESSE PM DI MARTINO / ROMA – Il procuratore di Cremona Roberto Di Martino, a margine del convegno ‘Match fixing, attacco alla credibilità dello sport’ a Roma, ha fatto il punto sull’inchiesta calcioscommesse: “Siamo abbastanza avanti, ci sono alcuni aspetti che sono ancora in fase di verifica. Ci sono ancora delle cose interessanti che stanno emergendo, siamo in un pozzo senza fondo. Però mi dovrò fermare, ora farò dei patteggiamenti per Gervasoni e poi anche per Carobbio e poi vedrò di definire le posizioni che sono più chiare e più modeste. Adesso il problema è che ho delle altre indagini che sono ancora più delicate. Purtroppo i problemi sono tantissimi. Ogni settimana io riesco a trovare un giorno da dedicare a questa inchiesta, ma il resto è occupato da altre incombenze sia di carattere processuale che di carattere amministrativo”.