Andrea Raimondi

In conferenza stampa alla vigilia della sfida contro l’Ascoli, ha parlato l’attaccante del Padova Andrea Raimondi, decisivo all’andata. Ecco le sue dichiarazioni: “Come si fa per fermare Zaza? Bisogna marcarlo stretto! Il suo punto debole? Magari bisogna provare ad innervosirlo, anche se quest’anno non sembra avere molti punti deboli, l’ho sentito in settimana e ci scambieremo la maglia. Come mai è esploso? Perché ha avuto la fiducia della squadra, quando hai fiducia tutto gira per il meglio. Giocherò lunedì? Non mi esprimo… Il calcio è fatto di scelte, e io lo capisco, poi se il mister mi vorrà far giocare io sono sempre pronto per dare una mano alla squadra! Se poi entro e propizio due gol magari sono anche più contento che farne uno io stesso. Ce la stiamo mettendo tutta, stiamo dando l’anima in campo e quindi credo che i tifosi non possano imputarci niente. Non si può più sbagliare… Bisogna scendere in campo con l’atteggiamento giusto. Un interessamento dell’Ascoli nei miei confronti a gennaio? Solo voci”.