Il tecnico del Vicenza Alessandro Dal Canto, dopo la vittoria interna nell’infrasettimanale contro l’Ascoli che mancava ai biancorossi dal 17 novembre al Menti presenta così la seconda sfida casalinga alla Pro Vercelli “Non è l’ultima spiaggia come poteva essere contro i bianconeri però è comunque quasi fondamentale perché i tre punti sono quelli che ci permetterebbero di continuare la rincorsa. Non penso che la partita sia uguale a quella di martedì dato che alla Pro Vercelli un pari non serve a nulla, verranno a fare la loro gara. Da una squadra libera di mente ci si può aspettare qualsiasi cosa. E’ normale” sottolinea l’allenatore veneto “Di trovarci per forza a spendere qualcosa in più degli altri essendo di rincorsa. La situazione lo richiede e dobbiamo essere preparati a questo. I giocatori, anche quando tutto era negativo, ci hanno sempre creduto” Infine il suo pensiero si rivolge ai sostenitori “Conosco abbastanza bene l’ambiente da poter dire che se non siamo morti noi, non lo è mai stato il nostro pubblico e questo è fondamentale come il loro supporto