Il tecnico del Brescia Alessandro Calori presenta in questi termini la sfida di domani contro il Grosseto “Bisogna pensare di affrontarla come se davanti ci fosse il Verona, il Livorno o il Sassuolo. I maremmani meritano rispetto, sarà un’altra tappa fondamentale per questo finale di campionato. Alla fine se arriveremo con uno due punti dal Varese all’ultima giornata allora potremmo raggiungere quell’obiettivo che ad inizio torneo era impensabile.” Sul fronte formazione questo è il pensiero di Calori “Rientra Lasik dalla squalifica, mentre Sodinha sarà difficilmente della contesa così come Saba, Cragno e Maxi Arias. Non ci sarà gran turn over in previsione del prossimo match contro il Verona