Piermario Morosini (getty images)

Un anno è passato, ma nessuno ha voglia di dimenticare. Piermario Morosini è ancora nel cuore di tutti gli appassionati di calcio e non solo, con la sua storia, il suo dramma, la sua semplicità e la sua dolcezza che rimangono indelebili nelle menti e nelle memorie di chi l’ha conosciuto e di chi abbia anche solo per una volta sentito parlar di lui.

La sua città d’adozione, Livorno, nella messa di suffragio, si è stretta nel commosso ricordo del suo campione scomparso. Monsignor Giusti, che presenziava alla cerimonia, durante l’omelia ha dichiarato: “Caro Piermario, il tuo Livorno sta andando in serie A e te ci sei già”. Un cammino che continua a braccetto, nel dolore ma anche nella voglia di continuare a ricordare un uomo straordinario, prima che un calciatore esemplare sotto tutti i punti di vista. Fuori la chiesa, cori e mega poster di Piermario campeggiavano nel cielo. Per non dimenticare mai.