Carmine Gautieri (Getty Images)

Tra Bari e Lanciano è quasi uno spareggio per evitare i playout. I pugliesi occupano al momento il quintultimo posto nonostante la serie positiva di marzo (14 punti in 6 partite): è bastata la sconfitta con la Reggina per complicare nuovamente la situazione, visto il grande equilibrio che c’è in coda. E’ due punti più su la squadra di Gautieri, reduce dal pareggio con la Juve Stabia.

BARI: Torrente ritrova Polenta e Sciaudone, che hanno scontato la squalifica, e Caputo, che giocherà con una maschera al volto dopo l’operazione allo zigomo. L’unico assente è Romizi, squalificato. Al suo posto potrebbe rivedersi dall’inizio Bellomo, in ballottaggio con De Falco.

LANCIANO: Gli unici problemi di formazione per Gautieri sono legati alle condizioni di D’Aversa e Plasmati, tornati da poco ad allenarsi col resto del gruppo. La squadra dovrebbe quindi essere la stessa vista per gran parte della gara con la Juve Stabia, con Falcinelli punta centrale e Turchi esterno.

Probabili formazioni:
Bari (4-3-3): Lamanna; Ristovski, Ceppitelli, Polenta, Rossi; Defendi, Sciaudone, Bellomo; Iunco, Caputo, Ghezzal. All.: Torrente.
Virtus Lanciano (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Di Cecco, Minotti, Volpe; Piccolo, Falcinelli, Turchi. All.: Gautieri.