Prosegue nel segno della discontinuità la volata promozione ed eventuale play off di Bwin. Ad oggi gli spareggi non verrebbero effettuati perché la distanza tra la terza e la quarta è di dieci punti. Il Sassuolo sembra in un periodo di flessione dato che nelle ultime quattro partite ha rimediato tre punti. Ne approfittano Livorno e Verona i quali accorciano a braccetto a sei punti dai neroverdi sfruttando i turni casalinghi. I labronici centrano il settimo risultato utile sconfiggendo l’Ascoli al Picchi, mentre gli scaligeri nella ripresa superano una coriacea Ternana grazie alle reti realizzate all’alba della seconda frazione di Ferrari e Sgrigna. L’Empoli conferma i suoi piccoli imbarazzi al Castellani non riuscendo a superare neppure il Crotone. Nelle ultime sei sfide gli azzurri vantano tre vittorie consecutive fuori dalle mura amiche e due punti maturati sul proprio impianto con una differenza punti casa/trasferta di sette lunghezze complessive. Il Novara infila l’undicesimo risultato consecutivo battendo la capolista e grazie alla riduzione della penalizzazione supera il Varese bloccato all’Euganeo dal Padova. Infine ecco il primo sorriso del nuovo anno per il Brescia, che rimonta il Cesena e festeggia davanti ai suoi tifosi quei tre punti che mancavano al Rigamonti dal lontano 30 dicembre.

TMF