Vincenzo Sarno (getty images)

 

L’attaccante della Reggina Vincenzo Sarno, rilanciato da Pillon, parla della sua situazione e quella della sua squadra al Corriere dello Sport: ”Sono lusingato per la parole dell’allenatore perché mi sto impegnando per mettere in pratica le sue indicazioni. Ma sono contento soprattutto per la buona prova e a vittoria della Reggina contro un fortissimo Bari. Se il mio buon rendimento è frutto della posizione in campo o della fiducia del tecnico? E’ l’insieme di tanti aspetti. Alla base il lavoro e poi le motivazioni che ti spingono a cercare sempre la giusta dimensione per collaborare con i compagni e sostenere la ripresa della Reggina. Il gruppo è di qualità e la voglia di reagire a tante avversità appartiene ad ognuno di noi. Il grande impegno sembra stia producendo i risultati che avremmo meritato anche in altre circostanze. Adesso, però, bisogna continuare per dare continuità al successo ottenuto contro il Bari. Il mio ruolo? Mi sembra di appartenere alla categoria dei trequartista con nel sangue pochi gol. Ma ciò che mi piace di più è giocare sempre. Più sto in campo e più mi esalto. Col gol come la mettiamo? L’unico della stagione l’ho segnato contro l’Ascoli. Sento, però, che presto riuscirò a segnarne uno pesante tutto per la Reggina. Futuro? A Terni per far bene e martedì prossimo al Granillo contro il fortissimo Sassuolo sperando che quella partita spinga la Reggina verso un futuro più tranquillo”.

Marco Orrù