Francesco Bardi (getty images)

 

Il portiere del Novara Francesco Bardi è intervenuto quest’oggi in conferenza stampa. Ecco le sue parole, riprese dal sito ufficiale del club piemontese: ”La punizione di Berardi? E’ stata calciata molto bene, l’ho vista partire ma la palla ha preso una traiettoria strana che non sono riuscito a prevedere. Contro il Sassuolo è stata la vittoria di un grande gruppo, sono d’accordo con Paolo quando dice che l’importante in questo momento è farsi trovare pronti, entriamo in una fase del campionato in cui c’è bisogno del contributo di tutti. Il nostro obiettivo? Giocarcela con tutti e dimostrarci all’altezza della difficoltà del campionato, pensiamo partita dopo partita e non accontentiamoci, poi alla fine della stagione tireremo le somme. Questo è un gruppo che se c’è da compiere uno sforzo in più non si tira indietro. Futuro? Penso soprattutto al presente, voglio concludere il campionato nel migliore dei modi, poi si vedrà. Qui a Novara sto benissimo e se dovessi avere la possibilità di rimanere, accetterei volentieri. E’ chiaro che però sono un giocatore dell’Inter e la decisione spetta soprattutto alla mia società di provenienza. Il cambio di preparatore? Con Redaelli è cambiata la metodologia, ognuno ha le proprie prerogative e tipologie, personalmente mi sono trovato bene con entrambi gli allenatori, l’importante è avere equilibrio in campo e tra i pali”.

Marco Orrù