Davide Nicola (Getty Images)

Agganciato ormai da tre giornate dal Verona, il Livorno vuole tornare alla vittoria nella corsa al secondo posto che gli darebbe la certezza della promozione diretta. L’Ascoli, invece, cerca conferme, dopo aver trovato contro il Grosseto il primo successo della gestione Pergolizzi.

LIVORNO: Nicola ha tutti a disposizione, compresi Fiorillo e Schiattarella, che mercoledì erano rimasti fermi per affaticamento muscolare. Le loro condizioni restano comunque da verificare. Gli altri dubbi: Decarli o Ceccherini in difesa, Gemiti o Lambrughi a sinistra. In attacco Belingheri a supporto di Paulinho e Dionisi.

ASCOLI: Pergolizzi si ritrova una squadra decimata dal giudice sportivo: Zaza, Feczesin, Pasqualini e Russo sono fuori per squalifica. Peccarisi, Colomba e Capece hanno recuperato, ma resta da capire chi dei tre potrà partire dal 1′. Scelta obbligata in attacco: Soncin unica punta, con Fossati dietro e il giovane Ruzzier in panchina.

Probabili formazioni:
Livorno (3-4-1-2): Fiorillo; Bernardini, Emerson, Decarli; Salviato, Luci, Duncan, Gemiti; Belingheri; Paulinho, Dionisi. All.: Nicola.
Ascoli (3-5-1-1): Maurantonio; Prestia, Peccarisi, Faisca; Scalise, Di Donato, Loviso, Morosini, Colomba; Fossati; Soncin. All.: Pergolizzi.