Carmine Gautieri

Un Lanciano sempre più sorprendente (una sola sconfitta nelle ultime undici) ospita il Verona terzo in classifica in una gara non così scontata come sarebbe stata ad inizio campionato. La squadra di Gautieri vuole consolidare la sua posizione tranquilla; quella di Mandorlini, dopo aver fallito il sorpasso al Livorno nello scontro diretto, vuole quantomeno restare in scia sperando in un passo falso della diretta concorrente per il secondo posto.

LANCIANO: Gautieri, con Fofana ancora squalificato e Mammarella non al meglio, recupera almeno Amenta e Turchi, pronti al ritorno da titolari dopo essere subentrati con l’Empoli. In attacco la punta centrale potrebbe essere Falcinelli e non Plasmati, con Piccolo confermato largo a destra.

VERONA: Gli impegni delle nazionali condizionano Mandorlini, che deve così rinunciare anche ad Hallfredsson e Bacinovic oltre che agli infortunati Sgrigna, Cocco, Crespo e Carrozza. Anche Laner non è al meglio: Martinho potrebbe quindi giocare a centrocampo, con Nielsen come altra mezzala.

Probabili formazioni:
Virtus Lanciano (4-3-3): Leali; Almici, Aquilanti, Amenta, Scrosta; Vastola, D’Aversa, Volpe; Piccolo, Falcinelli, Turchi. All.: Gautieri.
Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini; Nielsen, Jorginho, Martinho; Gomez, Cacia, Rivas. All.: Mandorlini.